• Santuario Madonna delle Nevi a Cuney

    Chiese e santuari

Santuario Madonna delle Nevi a Cuney

Località: Nus

Posto a 2.656 metri ai piedi della Becca del Merlo, Cuney è il più alto santuario d’Europa. Prima della sua costruzione il luogo era frequentato per la presenza di una sorgente benedetta: gli abitanti di Saint-Barthélemy e di Nus vi si recavano per pregare nei periodi di grave siccità. Una leggenda narra che alcuni pastori, trovata nei pascoli di Cuney una statua della Madonna, la portarono a Lignan per riporla nella chiesa, ma la statua ritornò miracolosamente a Cuney manifestando così il suo volere: lassù doveva essere costruito un luogo di culto. Nel 1656 fu deciso di edificarvi una cappella che fu consacrata il 26 luglio 1659 e dedicata alla Madonna delle Nevi. L’edificio attuale, ricostruito nel 1861, è a pianta rettangolare con volta a crociera decorata e abside semicircolare. Sopra l’altare è posto un dipinto, realizzato nel 1825 dal pittore valdostano Curta, raffigurante la Vergine con il Bambino e i santi Ilario, Bernardo, Bartolomeo ed Eusebio. Le pareti sono coperte da ex voto di vario genere, tra i quali alcuni interessanti dipinti sette-ottocenteschi. Degna di nota è la statua della Vergine con il Bambino, databile tra il XVI e il XVII secolo, forse contemporanea alla costruzione del primitivo santuario. La festa patronale si svolge il 5 agosto e dopo la messa un corteo accompagna la croce processionale alla vicina sorgente dove viene immersa per tre volte.

Vedi anche

Escursioni di un giorno

Porliod - Rifugio Oratorio di Cunéy

Nus

Giunti al piazzale in loc. Porliod, dove finisce la strada asfaltata proveniente da Lignan, frazione in comune di Nus, imboccare il sentiero n. 11B che salendo tra praterie d’alta quota e boschi di conifere, tagliando varie volte la strada sterrata, …

N.B.: queste informazioni non sono direttamente collegate al percorso Cammino Balteo ma contribuiscono all'offerta turistica complessiva della regione Valle d'Aosta.