• Cammino Balteo

    Natura

    i colori delle stagioni

Ambiente e paesaggio

La natura è una costante compagna di viaggio lungo il Cammino Balteo:  il profilo delle montagne abbraccia lo sguardo, il gorgoglio delle acque dei ruscelli e delle cascate incrociano il percorso, i colori della vegetazione cambiano al ritmo delle stagioni e della diversa esposizione al sole.

Troverai anche aree protette a tutela di particolari ambienti ed ecosistemi.
Se hai fortuna puoi incontrare gli animali selvatici che popolano i boschi: scoiattoli, falchi, volpi, caprioli...

Sulla mappa il simbolo a forma di imbuto in alto a destra consente di visualizzare i punti di interesse sul territorio 
  • usa "natura" per trovare la posizione dei luoghi di interesse naturalistico.

tracciato e punti di interesse

Suggerimenti

Cascata di Lenteney

Merita la sosta questo suggestivo salto d'acqua che si incontra lungo il tracciato della tappa 14, nel territorio del comune di La Salle.

Lago di Lod

Ad Antey-Saint-André, un grazioso specchio d’acqua invita alla sosta lungo la tappa 8, che va da Verrayes a La Magdeleine.

Parco faunistico

A Introd (tappe 15 e 16) presso il  "Parc Animalier", da aprile a novembre,  puoi vedere da vicino gli animali e le piante dell'ambiente alpino.

Le farfalle di Pont d'Ael

Ad Aymavilles (tappa 17) l'ambiente attorno alla gola scavata dal torrente permette di osservare un'interessante varietà di flora e fauna, tra cui numerose farfalle.

La ghiacciaia nella roccia

A Erésaz (Emarèse), lungo la tappa 6, un territorio con una geologia interessante: un lago fantasma e una cavità nella roccia da cui proviene aria gelata, anche in estate.

Geosito di Bard

Il borgo di Bard, dominato dal suo famoso forte, presenta, oltre alle sue bellezze architettoniche, un interessante sito geologico e antiche incisioni rupestri (tappa 23).