• Hône

    Località

Hône

Hône si trova all’imbocco della valle di Champorcher, sulla sponda sinistra del torrente Ayasse, alla destra orografica della Dora Baltea. Il paese ebbe un ruolo strategico nel periodo medioevale, quando fu proprietà della signoria di Bard. Un ponte pedonale sulla Dora Baltea, con notevole vista sul maestoso forte, collega ancora oggi Hône al borgo di Bard.
Interessanti testimonianze dei primi insediamenti umani nella zona sono le pietre coppellate che presentano incisioni concave di probabile significato religioso.
Hône conserva anche tradizioni golose: la Micóoula, pane dolce tipico a base di farina di segale, noci, castagne, fichi e uvetta.

COSA VEDERE
La Chiesa parrocchiale di San Giorgio, di origine molto antiche, ha subito numerosi rifacimenti. Alla fine del XIX secolo l’interno fu affrescato dai fratelli Artari, famosi pittori di Verrès. Nell’annesso museo parrocchiale sono conservati dei pregevoli bassorilievi.

NATURA E SPORT
Tra le innumerevoli escursioni che si possono intraprendere nel territorio di Hône, una delle più semplici ma interessanti è il cosiddetto percorso degli orridi che, risalendo il torrente Ayasse, mette in luce le caratteristiche geologiche della zona grazie anche a pannelli esplicativi.
Molto panoramiche le escursioni sui due versanti della valle di Champorcher, che permettono di avere degli scorci molto particolari sul Forte di Bard.
All’inizio della valle di Champorcher, in località Courtil, si trova la palestra di roccia denominata Placche di Oriana, molto apprezzata dagli appassionati.

FESTE E TRADIZIONI
Festa patronale di San Giorgio: in occasione della festività del santo patrono di Hône, il 23 aprile, vengono organizzate alcune giornate di festeggiamenti con serate teatrali, fuochi artificiali, falò, fiaccolate e una gara podistica.
La Festa della Micóoula: viene organizzata tutti gli anni l’8 dicembre per celebrare il gustoso pane tipico di segale che si differenzia dal tradizionale pane nero per la presenza di castagne, noci, fichi secchi, uva passa, e, talvolta, anche scaglie di cioccolato. Per l’occasione vengono organizzate dimostrazioni della preparazione della Micóoula, degustazioni ed un mercatino natalizio.

PER I PIU’ PICCOLI
A Hône le famiglie con bambini trovano due percorsi ludico-didattici con installazioni che invitano all’esplorazione dei luoghi e della loro cultura, tra realtà e leggenda. Il sentiero della Serre-de-Biel ovvero il “cammino del piccolo grande mondo”, lungo la strada consortile per Pian-Fiou, descrive la vita degli insetti, mentre il sentiero delle otto sorelle, lungo la strada comunale per Pourcil è un omaggio alle tante figure femminili, note e ignote, che hanno vissuto in questa zona.
Due parchi gioco si trovano rispettivamente a monte e a valle del municipio.

IDENTIKIT
Altitudine: 364 m
Abitanti: 1172
Come arrivare con i mezzi pubblici: è possibile raggiungere Hône in autobus, con la linea “Pont-Saint-Martin – Aosta” (orari consultabili sul sito di VITA Group) oppure in treno, scendendo alla stazione di Hône-Bard (per gli orari consultare il sito di Trenitalia).

N.B.: queste informazioni non sono direttamente collegate al percorso Cammino Balteo ma contribuiscono all'offerta turistica complessiva della regione Valle d'Aosta.