• Brusson

    Località

Brusson

Situata a 1338 metri di altitudine tra alte cime, fitti boschi e pascoli, Brusson è una località caratterizzata da una buona esposizione al sole e da un paesaggio vario che la rendono una meta turistica apprezzata in ogni stagione, soprattutto da una clientela familiare. Sono da segnalare le miniere d’oro, attive fino alla fine degli anni ’80, ora visitabili grazie a interventi di recupero.
Da Brusson parte la strada che porta al panoramico Col di Joux, che collega la Val d’Ayas con Saint-Vincent.

COSA VEDERE
Le miniere d’oro di Chamousira: una moderna struttura, in posizione panoramica sulla Val d’Ayas, permette di scoprire il suggestivo mondo sotterraneo delle miniere d’oro di Brusson.
Il Castello di Graines: costruito nell’XI secolo su di uno sperone roccioso che domina l’abitato, aveva lo scopo di controllare la valle. Con il passare dei secoli, divenne vero e proprio simbolo del dominio feudale degli Challant su queste terre.
La Chiesa Parrocchiale di San Maurizio: situata nella parte alta del borgo, è stata ricostruita nel 1870. Ospita al suo interno interessanti altari ottocenteschi e una serie di oggetti di arte sacra.
La Fromagerie Haut Val d’Ayas: all’interno del caseificio sono stati ritagliati degli spazi che riproducono scene di vita rurale di un tempo, con alcuni pannelli che illustrano il percorso del latte dalla mungitura alla trasformazione.

NATURA E SPORT
D’inverno Brusson è il paradiso degli appassionati dello sci nordico, con oltre 30 km di piste che raggiungono i 2000 metri di Estoul, villaggio in cui si trovano anche le piste di discesa che, attraverso foreste di larici, si spingono verso la Punta Palasinaz, tra montagne dai dolci declivi, ottime mete anche per gli amanti dello sci alpinismo.
Con l’arrivo dell’estate ci si può cimentare in innumerevoli escursioni, dalle più facili e rilassanti a quelle verso le cime più elevate, oppure pedalare in mountain bike lungo vari sentieri. Per gli amanti dell’arrampicata su roccia, in frazione Extrepieraz si trovano pareti strapiombanti alte fino a 45 metri.

FESTE E TRADIZIONI
Fiaccolata dei maestri di sci: a fine anno, i maestri di sci scendono dai pendii della pista rossa “Gigante” di Estoul con le fiaccole, creando un lungo serpente luminoso sulla neve.
Bataille des Reines: ogni due anni (negli anni pari), nella splendida frazione di Estoul circondata da alte vette, si svolge un’eliminatoria di questo combattimento non cruento tra bovine, il cui scopo è quello di decretare in maniera naturale una “regina” del gruppo.

PER I PIÙ PICCOLI
Brusson, località ideale per le vacanze in famiglia, ospita un ambiente ricco di sorgenti e di laghi, raggiungibili tramite piacevoli sentieri immersi nella natura. Si possono, ad esempio, percorrere gli antichi canali irrigui o raggiungere l’Alpe Salomon in solo un’ora di cammino. In alternativa, i piccoli ospiti possono provare l’emozione di salire in groppa a simpatici pony presso il maneggio estivo. Per il divertimento dei bambini, in paese si trova un bel laghetto, circondato da un attrezzatissimo parco giochi e con un grande prato per divertirsi al sole.
In inverno i bimbi possono giocare sulla neve del baby snowpark di Estoul tra gonfiabili e gommoni oppure provare l’emozione di pattinare su ghiaccio.

IDENTIKIT
Altitudine: 1338 m
Abitanti: 870
Come arrivare con i mezzi pubblici: Brusson è raggiungibile in autobus con la linea “Verrès – Saint-Jacques”. Per gli orari, visita il sito della compagnia VITA Group.

N.B.: queste informazioni non sono direttamente collegate al percorso Cammino Balteo ma contribuiscono all'offerta turistica complessiva della regione Valle d'Aosta.