• Tappa 21

    Châtillon - Verrès

    Cammino Balteo

Châtillon - Verrès

Località: Châtillon, Issogne, Montjovet, Saint-Vincent, Verrès

Camminata lunga e mediamente impegnativa, soprattutto per i frequenti cambi di pendenza, che si sovrappone al tracciato della Via Francigena fino alle porte di Verrès dove, anziché entrare nel borgo, si sposta sulla destra orografica per raggiungere Issogne.

Adiacente a questa tappa, vale una deviazione il Parco Naturale Mont Avic, area protetta di grande interesse ambientale costellata da laghi alpini e nota per i suoi boschi di pino uncinato. Il parco comprende l’alta valle del torrente Chalamy, nel comune di Champdepraz, e il vallone di Dondena, nel territorio di Champorcher.

Dati tecnici

Percorso

Dalla chiesa di Châtillon si parte subito in salita raggiungendo la frazione di Conoz con le sue casetorri. Da qui si svolta in direzione Saint-Vincent seguendo il percorso di un antico ru (canale irriguo) che si sviluppa in piano nel fianco della montagna. Dalla cittadina termale, dove si consiglia una visita alla chiesa romanica di S. Vincenzo col suo sito archeologico, si prosegue verso Cillian, dove si possono apprezzare i resti monumentali di un ponte di epoca romana lungo la Via delle Gallie.

Si procede a mezzacosta tra piccoli villaggi, case isolate, balze rocciose e panoramici affacci sul fondovalle sottostante, in certi punti assai simile ad una profonda gola rinserrata tra le rocce.

Lungo la Francigena si raggiunge Montjovet, passando tra i castelli di Chenal e di Saint-Germain; una serie di piccoli sali-scendi portano fino in frazione Torille, non distante da Verrès.

Qui si cambia versante passando sotto un viadotto dell’autostrada e si raggiunge Issogne, annunciata dalla raffinata residenza signorile degli Challant cui dedicare senz’altro una visita.

Durata andata

5h45

Durata ritorno

6h05

Lunghezza

20.945 m

Periodo consigliato

dal 01/01 a 31/12

Difficoltà

E - Escursionistico

Dislivello

+ 648 m - 797 m