Palestra di arrampicata dei Biellesi
  • Palestra di arrampicata dei Biellesi

Palestra di arrampicata dei Biellesi

Località: Donnas

La falesia venne chiamata “Biellesi” prendendo spunto dal fatto che chiodarono la parete appunto dei ragazzi di Biella.
La parete si presenta verticale nel primo settore e strapiombante nel secondo e deve il suo successo alla bellezza degli itinerari e al fatto che risulta essere molto allenante per l’arrampicatore di medio alto livello.

Dati tecnici

Percorso

La tipologia di appigli è per lo più di tacche e prese svase, ma non mancano gli appigli rovesci e verticali, il tutto necessita per arrampicare di un mix di forza e tecnica. La chiodatura è buona con fittoni resinati negli strapiombi e fix sulle vie verticali. Prestare molta attenzione alla base della falesia che è posta su una cengia naturale a tratti esposta.
L’attività richiede esperienza tecnica, è consigliabile farsi accompagnare da una guida alpina.

Discesa: Le soste presentano catene e moschettoni di calata e la discesa si effettua in moulinette con corda da 60m per i monotiri.

Difficoltà delle vie dal 5c al 8c, in media 7b. La lunghezza media è di 25 metri, minima 18 metri e massima 27 metri.

Numero totale vie: 31

Periodo consigliato

dal 01/03 a 30/11

Dislivello

30 m.

Vedi anche

Guide alpine

Società delle guide alpine "Compagnie des Guides de Arnad- Vallée d'Aoste

Arnad

Ultima nata tra le società Guide, facenti parte dell’Unione Valdostana Guide di Alta Montagna.

Scopo della “Compagnie” è proporre le attività classiche di accompagnamento in Alta Montagna, Ghiaccio, Arrampicata, Sci Alpinismo e Fuoripista, nonché le …

N.B.: queste informazioni non sono direttamente collegate al percorso Cammino Balteo ma contribuiscono all'offerta turistica complessiva della regione Valle d'Aosta.