• Pont-Saint-Martin

    Località

Pont-Saint-Martin

Primo comune che si incontra arrivando in Valle d’Aosta dal Piemonte, Pont-Saint-Martin deve il suo nome al suo monumento più celebre, situato proprio nel cuore del paese: lo spettacolare ponte in pietra costruito dai Romani nel I secolo a.C. che, per la sua mole, costituisce un raro esempio di ponte a campata unica.
La sua posizione lo rende un’ottima base sia per accedere alla vicina valle del Lys (Gressoney) sia per visitare varie località lungo l’asse centrale della Valle d’Aosta per poi eventualmente risalire le vallate laterali.
Questo territorio si può esplorare anche a piedi: proprio a Pont-Saint-Martin infatti inizia e termina il Cammino Balteo, itinerario che permette di scoprire il patrimonio storico-culturale della regione a quote-medio basse in tutte le stagioni.

COSA VEDERE
Il Ponte Romano con il Museo del Ponte Romano: si trovano nel centro del paese, attigui alla piazza principale. Passando da Via Roma si può percorrere il ponte a piedi oppure ammirarlo anche dal basso, dalle aiuole che lo costeggiano.
La Casa-forte dei signori di Pont-Saint-Martin: detta anche “’l Castel”, è situata nel centro storico del paese, dietro la piazza del municipio e vicina alla chiesa parrocchiale. Recentemente sottoposta a restauro, può essere visitata quando vengono allestite delle mostre al suo interno, oppure su appuntamento.

NATURA E SPORT
È sufficiente allontanarsi un poco dal centro abitato per trovarsi immersi nella natura, tra betulle e castagni centenari.
Piacevole è la passeggiata verso il Castello Baraing; proseguendo, si raggiunge l’area pic-nic di Bousc Daré e, ancora oltre, si arriva fino alle rovine del castello medievale. Scendendo lungo la Strada Regionale 44, si passa davanti all’antico cimitero di Fontaney con la chiesa al suo interno.
Salendo oltre la frazione di Ivery, si raggiunge in località Suzey la riserva naturale dello Stagno di Holay e si possono vedere i ruderi di un antico castello.
A Pont-Saint-Martin si trova un Palazzetto dello Sport, dove si possono praticare diverse attività sportive. Alla Maison du Boulodrome ci sono dei campi da bocce ed è possibile praticare durante tutto l’anno il tennis nei campi attigui ai giardini pubblici.
Gli appassionati di skate-board possono trovare un’area attrezzata nei pressi della stazione ferroviaria.

FESTE E TRADIZIONI
Il Carnevale storico: si tiene a Pont-Saint-Martin da più di cento anni, a partire dal giovedì grasso fino al mercoledì delle Ceneri. I personaggi che lo animano rievocano l’invasione dei Romani ai danni della popolazione autoctona dei Salassi, la leggenda del Diavolo che costruisce il ponte per San Martino e la leggenda della Ninfa del Lys che, offesa, voleva distruggere il paese, ma poi si lascia commuovere e lo risparmia.
La Festa Patronale di San Lorenzo si svolge nell’area dei giardini pubblici nelle serate dei giorni vicini al 10 agosto, giorno in cui si celebra il Santo patrono di Pont-Saint-Martin.

PER I PIÙ PICCOLI
Non lontano dal centro del paese, lungo le rive del torrente Lys, si trovano i giardini pubblici, un’area verde con numerosi giochi per bambini: dalle altalene alle giostre, dalle carrucole ai giochi a molla. Sono presenti anche dei campi per la pratica di diversi sport.
Nel periodo estivo, nella zona più vicina al torrente, è disponibile una piscina scoperta, anche per i piccolissimi, che però devono essere accompagnati dai genitori.

IDENTIKIT
Altitudine: 345 m
Abitanti: 3638
Come arrivare con i mezzi pubblici: Pont-Saint-Martin è raggiungibile in autobus, con la linea Pont-Saint-Martin – Aosta (orari su VITA Group) oppure in treno (per orari visitare il sito di Trenitalia).

N.B.: queste informazioni non sono direttamente collegate al percorso Cammino Balteo ma contribuiscono all'offerta turistica complessiva della regione Valle d'Aosta.