Giardino botanico alpino Paradisia
  • Giardino botanico alpino Paradisia

    Giardini botanici e di rocce

Giardino botanico alpino Paradisia

Località: Cogne

apertura estiva

Gli orari sono soggetti a variazioni: si consiglia di verificarli sul sito web riportato nella sezione “Contatti”.

Intero: 3
Ridotto:1,50 € studenti fino a 25 anni (da 19 a 25 anni con documento attestante qualità di studente), accompagnatori di persone diversamente abili, gruppi accompagnati da guida escursionistica o guida turistica.

Gratuito: bambini fino a 6 anni compiuti, persone diversamente abili, residenti nei Comuni di Fondation Grand Paradis (Aymavilles, Cogne, Introd, Rhêmes-Saint-Georges, Rhêmes-Notre-Dame, Valsavarenche, Villeneuve), guide turistiche ed escursionistiche e possessori Abbonamento Musei.

Sconti: per possessori di “Carta Amico di Cogne”, soci e familiari Touring Club Italiano, accompagnatori di soci Touring Club Junior e possessori di biglietto d’ingresso a Parc Animalier d’Introd, Forte di Bard, M.A.V.

La visita del sito è inclusa nel biglietto cumulativo Fondation Grand Paradis (€ 8,00 intero, € 4,00 ridotto), valido un anno dalla data di emissione per la visita dei siti gestiti dalla Fondation Grand Paradis.

Contatti

Ogni giorno sono previste delle visite guidate gratuite: alle ore 10.30 – 14.30 – 16.30

Paradisia viene fondata nel luglio del 1955 e deve il suo nome ad un giglio bianco, Paradies Liliastrum, che vive nei prati-pascoli alpini. Come sede viene scelta Valnontey, a 1700 metri di altitudine, per la quota relativamente moderata, per la conformazione del suolo e l’esposizione, che consentono di riprodurre diversi habitat, e per il magnifico fondale costituito dal massiccio del Gran Paradiso. Nel 1964 viene affiancata al Giardino la stazione di biologia montana per ricerche sulla flora e fauna del Parco. Nel 1971 la direzione scientifica viene affidata alla Commissione studi scientifici dell’Ente Parco: si inizia a ristrutturare il giardino su basi ecologiche e si realizzano l’erbario della flora spontanea e la spermoteca.

Paradisia ospita oltre mille specie vegetali delle nostre montagne e di altri gruppi montuosi di tutto il mondo, che possono interessare sia il turista, sia lo studioso; quest’ultimo trova anche un erbario, un laboratorio ed una piccola biblioteca. Per potenziarne l’aspetto didattico-scientifico sono stati ricostruiti all’interno di Paradisia alcuni ambienti naturali con associazioni vegetali che li caratterizzano (pseudo-steppa, torbiera, morena, detriti calcarei, alneto): ciascuno è corredato sul posto da un cartello esplicativo che ne evidenzia le caratteristiche principali. Ogni esemplare è provvisto di cartellino con il nome scientifico e volgare.

Itinerari botanici
Sono due i percorsi che consentono di visitare il Giardino: quello contrassegnato dal colore nero, che si sviluppa nella parte centrale, caratterizzato dalle roccere e dalla riproduzione di alcuni ambienti, e quello segnato con il colore giallo, che tocca le aree più esterne. Entrambi i percorsi si possono seguire con l’aiuto di una guida scritta o di un walkman.

Esposizione petrografica: raccoglie alcuni campioni di rocce tipiche della Valle di Cogne e di altre zone del Parco.

Collezione di licheni: si trova spontanea su 10 massi del Giardino.

Il giardino delle farfalle: lungo il percorso si può scoprire con l’aiuto di pannelli esplicativi, il meraviglioso mondo di questi insetti, attratti dalle piante nutrici coltivate.

Vedi anche

Escursioni di un giorno

Valnontey - Rifugio Vittorio Sella

Cogne

Lasciata l’auto a Valnontey, nel comune di Cogne, attraversare il ponte sul torrente e salire sul vasto pianoro su cui sorge il giardino botanico Paradisia.

Sulla sinistra si imbocca il sentiero per il rifugio Sella che, dopo un breve tratto …

N.B.: queste informazioni non sono direttamente collegate al percorso Cammino Balteo ma contribuiscono all'offerta turistica complessiva della regione Valle d'Aosta.