• Cappelle

    Chiese e santuari

Cappelle

Località: Gressoney-La-Trinité

Regole di fruizione

Le Cappelle non sono visitabili.
In tutte le cappelle viene celebrata la Santa Messa nel giorno di ricorrenza del Santo a cui è dedicata.

Contatti

Cappella di Biel
La cappella di Biel risale al 1636 e portava originalmente il titolo di Nostra Signora delle Nevi mentre oggi è dedicata ai SS. Rocco e Sebastiano, celebrati il 16 agosto. Questa cappella si trova lungo la passeggiata che collega il centro di Gressoney-La-Trinitè con la frazione di Staffal, lungo il sentiero n. 9. Si può raggiungere anche dalla strada regionale, deviando a sinistra subito dopo la località di Selbsteg.
Dalla cappella si gode di un panorama incredibile sul Monte Rosa.

Cappella di Orsia
La cappella di Orsia si trova sull’antico sentiero (n. 6) che collegava Orsia con l’alpe Gabiet. Questa graziosa cappella bianca risale al 1652 ed è dedicata a S. Giacomo Maggiore celebrato il 25 luglio.
In estate, davanti alla cappella, una distesa di lupini lilla la rende ancora più suggestiva.

Cappella di Sant’Anna
La cappella di Sant’Anna, costruita nel 1726, si trova a 2178 metri sulle balze che portano al Colle di Bettaforca, in un luogo che regala un panorama immenso. È raggiungibile a piedi dal sentiero n. 9 in circa 2 ore oppure, quando sono aperte le funivie, in 5 minuti a piedi.
La festa della Cappella di Sant’Anna è molto sentita dalla comunità che si ritrova per la partecipazione alla Santa Messa il 26 luglio. Una targa commemorativa ricorda la visita di Papa Giovanni Wojtyla che nel 2001 visitò la cappella e rimase incantato ad ammirare le grandiose montagne che circondano questa piccola cappella bianca ai piedi del Monte Rosa.

Cappella di Stafal – Oagre
La cappella di Oagre è stata fondata nel 1776 dal gressonaro G.J. Curtaz, parroco di Issime, a ricordo della madre Caterina Knobal e della visione da lei avuta l’11 febbraio 1701 presso la vicina fontana.
Si racconta che ella vide, come dipinta sul ghiacciaio della fontana a colori vivi e bellissimi, un’immagine della Madonna con il braccio il Bambino. La testimonianza fu controfirmata dal Parroco di Gressoney-La-Trinité, J.P. Schwarz.
La Cappella, che ha preso il titolo della Madonna delle Nevi, è diventata per Gressoney un centro di devozione mariana, meta di pellegrinaggi, con testimonianze di grazie ricevute. La Festa della Madonna delle Nevi si celebra il 5 agosto.

Cappella di Underwoald
La cappella di Underwoald si trova nel capoluogo, si tratta di una caratteristica cappella strutturata a transito. È detta “dei Morti” (“Tototschappolo”, in titsch, il dialetto tedesco di Gressoney), poiché la sua unica funzione è ancor oggi quella di accogliere i cortei funebri provenienti dalle varie frazioni del paese e diretti verso la chiesa parrocchiale. La cappella è aperta e si possono ammirare gli affreschi.

Vedi anche

Itinerari culturali
Gressoney-Saint-Jean - Castel Savoia

L’alta valle del Lys: da Issime a Gressoney-La-Trinité. Nella terra del popolo Walser

** Valle d'Aosta **

Come: in auto.

Durata consigliata: una giornata.

Periodo consigliato: tutto l’anno.

Lunghezza: 28 km circa.

Un itinerario per scoprire la terra delle genti Walser, originarie del Vallese svizzero.

I Walser colonizzarono questo territorio nel corso …

N.B.: queste informazioni non sono direttamente collegate al percorso Cammino Balteo ma contribuiscono all'offerta turistica complessiva della regione Valle d'Aosta.