• Châtel Argent

    Castelli e torri

Châtel Argent

Località: Villeneuve

Aperture estate

  • 1 – 31 luglio e 1 – 5 settembre:
    martedì e sabato visita guidata alle ore 17.00
    (su prenotazione da effettuarsi entro le ore 17.00 del giorno precedente)
  • 1 – 31 agosto:
    martedì, giovedì e sabato visita guidata alle ore 17.00
    (su prenotazione da effettuarsi entro le ore 17.00 del giorno precedente – minimo 5, massimo 12 partecipanti)

Su prenotazione sono possibili aperture straordinarie per gruppi di più di 15 persone e con un costo aggiuntivo di 2 € sul biglietto d’accesso.

Gli orari sono soggetti a variazioni: si consiglia di verificarli sul sito web riportato nella sezione “Contatti”.

Intero: 3

Ridotto: 1,50 € studenti fino a 25 anni (da 19 a 25 anni con documento attestante qualità di studente), accompagnatori di persone diversamente abili, gruppi accompagnati da guida escursionistica o guida turistica e possessori Abbonamento Musei.

Gratuito: bambini fino a 6 anni compiuti, persone diversamente abili, residenti nei Comuni di Fondation Grand Paradis (Aymavilles, Cogne, Introd, Rhêmes-Saint-Georges, Rhêmes-Notre-Dame, Valsavarenche, Villeneuve), guide turistiche ed escursionistiche.

Sconti: per possessori di “Carta Amico di Cogne”, soci e familiari Touring Club Italiano, accompagnatori di soci Touring Club Junior e possessori di biglietto d’ingresso a Parc Animalier d’Introd, Forte di Bard, M.A.V.

La visita del sito è inclusa nel biglietto cumulativo Fondation Grand Paradis (€ 8,00 intero, € 4,00 ridotto), valido un anno dalla data di emissione per la visita dei siti gestiti dalla Fondation Grand Paradis.

Dal 6 agosto 2021 (rif. D.L. 23 luglio 2021) è obbligatorio esibire il Green Pass corredato da un documento di identità per accedere a tutti i luoghi di cultura.
Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.
Per maggiori informazioni sulle modalità per ottenere il Green Pass consultare il sito www.dgc.gov.it

Accesso ai disabili: possibile unicamente partendo dalla frazione Champlong, seguendo un percorso sterrato di circa 100 metri, lievemente in salita (non tramite visita guidata).

Contatti

Studi recenti hanno dimostrato che il castello fu costruito nell’aspetto attuale verso il 1275, anche se il toponimo “Castrum Argenteum” figura già dal 1176.
Il costruttore fu probabilmente Master James of Saint Georges, architetto del conte Pietro II, già attivo nel Galles.
Il promontorio su cui sorge il castello e che sovrasta l’abitato di Villeneuve, era già abitato in epoca protostorica, così come ai tempi dei Romani.
La sua posizione strategica ha fatto sì che il castello restasse sempre nelle mani del conte di Savoia.
Il castello consta di un vasto recinto con fortificazioni ed una torre di vedetta anche all’esterno.
Sul lato est si trova la cappella, la parte più antica del complesso (sec. XI-XII). La parte ovest del recinto è delimitata da un muro difensivo nel quale è praticato l’ingresso. Questa seconda recinzione conteneva il corpo d’abitazione ormai distrutto, addossato alla cinta, la cisterna voltata ed il mastio a pianta circolare.
L’architettura evidenzia lo scopo difensivo della struttura originale: la porta d’ingresso era posizionata a diversi metri d’altezza e le uniche luci sono le feritoie, quasi invisibili esternamente.
Il castello è accessibile a piedi, in un quarto d’ora, dalla stradina che parte dal ponte sulla Dora Baltea nel centro abitato di Villeneuve.

Vedi anche